Avvicinare gli utenti alle nuove tecnologie digitali, abilitare le persone a definire problemi, prototipare soluzioni e prodotti, favorire lo scambio di idee e il trasferimento tecnologico,  far nascere nuove imprese.

 

Il FAB.LAB, in quanto centro di ricerca e di prototipazione, permetterà alle imprese ed ai professionisti (designer, architetti, tecnologi, etc) di sviluppare i propri prodotti e far avanzare la tecnologia legata alla propria produzione, attraverso l’uso di sistemi smart e green. Questi avranno la possibilità di utilizzare le macchine e gli strumenti di fabbricazione digitale per effettuare una verifica immediata dei risultati o per realizzare prodotti finiti unici o in piccole serie. La formazione avrà lo scopo di aggiornare il processo di produzione e dare risposte innovative che apriranno nuove fasce di mercato.

Le scuole di ogni ordine e grado verranno coinvolte in progetti incentrati sull’innovazione e sul recupero delle tradizioni del “fare” proprie dei rispettivi territori di provenienza. Lo scopo è quello di dare la possibilità agli studenti di approcciarsi alle tecniche di fabbricazione digitale per integrare il sapere con il saper fare, anche al fine di orientare le future scelte professionali, migliorare le competenze digitali così come richiesto dal mondo del lavoro e applicare le competenze formative in contesti non standardizzati sperimentando didattiche alternative.

Nel processo partecipativo – che rappresenta un elemento essenziale del FabLab – sarà importante a

nche il coinvolgimento dei cittadini che potranno trovare all’interno del laboratorio un servizio per sviluppare e costruire idee e per accrescere le proprie competenze digitali.